Il consumo di birra in caso di diabete

Il consumo di birra in caso di diabete

Chiara, rossa o scura, la birra è una bevanda salutare secondo medici e nutrizionisti che ne consentono, e addirittura ne consigliano, il consumo… purché in modica quantità.

Bere come comportamento di prevenzione. Questo è quanto si sta affermando da diverso tempo nel mondo medico-scientifico; numerosi studi e ricerche, infatti, attestano che un consumo moderato di alcol, e della birra in particolare, ha effetti positivi sulla salute in genere ma in particolare su determinate patologie. Sia nelle malattie cardiovascolari come in menopausa e addirittura in caso di diabete, gli esiti di questi approfondimenti vanno tutti nella stessa direzione: la birra è una eccellente fonte di vitamine e parallelamente abbonda di antiossidanti.

Bisogna però fare attenzione! Il trucco sta tutto nell’aggettivo usato dagli scienziati per definire il consumo “moderato”, che significa fare uso di alcol in dosi che variano tra i venti e i quaranta grammi (quantità che corrisponde a ¾ di litro) a seconda di variabili come il sesso, l’età e lo stato fisico.

La relazione tra birra e diabete

Uno studio statunitense, intitolato “Drink to prevent” (bere per prevenire) pubblicato sul prestigioso JAMA (Journal of American Medical Association), ha preso in esame i diabetici arrivando alla conclusione che uno o due bicchieri al giorno (3/4 di litro ndr) di drink, a basso contenuto alcolico, garantiscono protezione nei confronti di una delle complicanze che il diabete di tipo 2 (la forma più diffusa di questa patologia) porta in dote, ovvero quelle cardiovascolari.

Il perché di questo è presto detto: a differenza di altre bibite contenenti zuccheri, la birra non innalza il livello di insulina (un ormone fondamentale prodotto dal pancreas che regola la quantità di glucosio nel sangue e il suo utilizzo da parte delle cellule, evitando così il verificarsi del fenomeno della glicemia alta caratteristico del  diabete mellito).

Questa è stata una grande scoperta perché, se la medicina era già a conoscenza dei benefici della birra per la prevenzione di infarti ed arterosclerosi nei malati cardiovascolari, ora questi benefici vengono estesi su base scientifica anche ai diabetici, mettendoli in condizione di prevenire rischi più seri e contemporaneamente contribuendo ad aumentare e migliorare le loro aspettative di vita.

C’è però un nota bene: nel caso del diabete, a differenza delle altre malattie menzionate, l’ok al consumo di alcolici lo può dare solo il medico specialista: sarà sua cura infatti valutare ogni singolo caso dando le dovute indicazioni.

Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali.
Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

lascia un messaggio

comment-avatar

*