Chimay investe in qualità!

Lo scorso 10 maggio il birrificio trappista di Chimay ha inaugurato la sua nuovissima linea di imbottigliamento, alla presenza di autorità locali, fornitori e importatori da tutto
il mondo, tra i quali Brewrise srl, partner commerciale per il mercato italiano!

Sin dal 1862, anno di nascita della Chimay Première (tappo rosso), le birre trappiste di Chimay sono prodotte all’interno dell’abbazia di Scourmont.

Questa è una delle condizioni per ottenere il logo di Autenthic Trappist Product.

Per rispettare la comunità monastica e salvaguardare l’ambiente circostante, nel 1989 gli uffici amministrativi, il reparto di imbottigliamento e rifermentazione e la logistica sono stati trasferiti nella zona artigianale di Baileux.

Le quattro birre di Chimay sono tutte rifermentate in bottiglia o fusto e rimangono 21 giorni in una stanza a temperatura controllata prima di essere spedite in tutti gli angoli del mondo.

Dopo trent’anni, la mancanza di spazio e flessibilità per i nuovi progetti di packaging costringono il birrificio ad investire!

In effetti, gli spazi dedicati alla rifermentazione non erano più sufficienti.

Per questo si è deciso di costruire un nuovo stabilimento per installare la nuova linea di imbottigliamento.

Questa consente di beneficiare degli ultimi progressi tecnologici in fatto di qualità e di recuperare lo spazio occupato dalla vecchia linea per ampliare la zona di rifermentazione.

Oggi il complesso di 10.000 m2 è stato ampliato con la costruzione della nuova ala di 4.000 m2, dedicata alla linea di imbottigliamento, raggiungendo così una superficie totale di 14.000 m2.

chimay staff
Team export di Bières de Chimay assieme agli importatori partner

17 milioni di euro di investimento totale, interamente utilizzati per attrezzature ed edifici.

L’obiettivo di tale investimento non era quello di aumentare la resa o sostituire l’uomo con la macchina, bensì quello di migliorare la qualità, i processi ed i prodotti che ne derivano.

Questo riassume perfettamente 3 dei 5 valori dell’azienda: qualità, rispetto per le persone e lungimiranza.

Doveroso ricordare gli altri due valori fondamentali per Chimay: lo sviluppo della regione e l’assistenza sociale reciproca.

Riguardo all’ecologia, il birrificio ha voluto cogliere l’opportunità di ridurre il suo impatto ambientale!

Non solo la nuova linea consuma meno elettricità, meno combustibile fossile e meno acqua, ma questo nuovo impianto è coperto da 1200 pannelli fotovoltaici.

Essi che forniscono l’energia utile al funzionamento della linea stessa.

Ogni anno, il birrificio investe mediamente tra i 3 e i 5 milioni di euro in tecnologia.

Questa nuova linea di imbottigliamento non modificherà il ciclo produttivo delle birre trappiste di Chimay.

Sarà più grande del 15% rispetto alla precedente, attualmente in dismissione, e permetterà di perseguire la continua ricerca della qualità che a Chimay si definisce “senza compromessi”.

Banner Birreat
Redazione Birra&Sound
Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali. Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here