Il Birrificio Gilac protagonista di una serata di degustazione al ristorante pizzeria Ristoro del Colle

gilac degustazione

Per l’occasione ben 5 birre, abbinate al ghiotto menu del Ristoro del Colle, sono state presentata al pubblico da Adelmo Castelli, patron del birrificio: München Helles Caesar, Strong Ale Diva, Brown Ale Sophie, Outmeal Stout Melanie, Strong Ale Diva Gold.
Ad aprire la cena è stato il Negativo di seppia e piselli la cui degna compagna è stata la chiara ambrata Caesar che con il sentore di miele ha sposato la dolcezza dei piselli mentre la sua nota amara, ben bilanciata, si incontrava con il gusto leggermente marino del mollusco; la gradazione della Caesar, 5,1% vol, era perfetta per un antipasto leggero ma saporito.
gilac reola di gambero rosso & carnaroli su mantovana e zenzero
Per il primo è stata proposta la Creola di gambero rosso & carnaroli su mantovana e zenzero: riso perfetto per risotti di eccellenza , gamberi freschissimi, crema di zucca densa e vellutata, sapore pungente e quasi piccante dello zenzero non potevano che ammaliare gli ospiti. A tanto valore altrettanta birra, la dorata Diva di g.a. 7,5% vol., la cui intensità olfattiva complessa, inizialmente bouquet di fiori con tocco amarognolo fresco, immediatamente dopo aroma fruttato, ed il suo gusto con piacevoli note fruttate incontravano già dal naso il pregiato e succoso crostaceo mentre il finale secco e morbido si adattava perfettamente al sapore dolce della zucca e alla leggera piccantezza dello zenzero.
Triglia, friarielli e bufala campana dop è stata la successiva portata, un trionfo di sapori: quello deciso ma delicato di mare di un pesce dalle carni tenere ma al tempo stesso sode ed elastiche, quello leggermente amaro delle verdure e quell’acidità lattiginosa e sapida cui segue l’appagante grassezza dell’autentica mozzarella di bufala. Difficile fare l’abbinamento perfetto ma Gilac, con la sua vasta gamma di birre, non ha avuto problemi nell’individuare la birra ad hoc: Sophie, una rossa doppio malto di 5,5°, dal corpo ben strutturato, vellutato, di media frizzantezza, e dal gusto morbido decisamente luppolato. Un vero matrimonio tra la rossa triglia e la rossa birra, quanto di meglio si poteva offrire.
gilac degustazione
Ben due i dessert, il primo un semifreddo dal nome che ne indicava la forma, Mezza sfera di nocciole e tartufo accompagnato da Melanie, la scura outmeal stout dagli aromi tostati di caffè e cacao che si alternano a sentori di vaniglia e nocciola, con un finale piacevolmente caramellato, il secondo un classico del centro Italia, Tozzetti della tradizione, cioè biscotti con miele, noci, mandorle o nocciole (a seconda delle zone) e pepe nero che hanno trovato la loro apoteosi con la Diva Gold, una strong ale di 8 gradi presentata in bottiglia da 75cl, una birra che vive una seconda fermentazione seguita da remuage e dégorgement e una successiva terza fermentazione con maturazione lenta e prolungata a temperatura costante, ideale per i dessert.

Banner Birreat
Redazione Birra&Sound
Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali. Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here