Birra Gjulia a San Pietro al Natisone

Era l’aprile del 2012 quando a San Pietro al Natisone, in provincia di Udine, viene prodotta la prima cotta di birra agricola artigianale nel Friuli Venezia Giulia.

È Mirco Masetti, mastro birraio di Birra Gjulia, che dopo circa dodici anni di esperienza come enologo abbraccia l’idea dei fratelli Massimo e Marco Zorzettig di dare vita ad una produzione artigianale di birre che utilizzassero malto e frumento della propria terra.

Oggi, circa venti ettari di terreno di questa azienda agricola sono destinati alla produzione di birre ad alta fermentazione, non filtrate e non pastorizzate.

L’idea della produzione di Birra Agricola, oltre che sfruttare e valorizzare i seminativi di proprietà, nasce dalla tradizione e dall’attaccamento al proprio territorio.

La maggior parte degli ingredienti provengono dal “prodotto in casa”; poi l’orzo e il frumento si allontanano, in un processo controllato, per essere maltati da un’abile azienda tedesca per ritornare in terra Friulana qualitativamente pronti per la produzione birraia.

Siamo in una zona dove la natura mette a disposizione risorse di qualità, elementi genuini, oltre a una tradizione contadina di lavoro e rispetto per l’ambiente.

La terra, è questa la risorsa più preziosa di Birra Gjulia che fa della purezza della sua acqua e delle fonti rinnovabili di energia la sua filosofia produttiva e di vita.

È Mirco che ci racconta a cosa si ispira quotidianamente il birrificio dove la passione personale si fonde con le birre che parlano di ambiente, rispetto e qualità.

Ad identificare come simbologia il birrificio è la rosa dei venti, il riferimento è sempre verso elementi della natura che hanno portato, di birra in birra, la crescita e l’affermazione sul mercato della Birra Gjulia, uno sviluppo dovuto ad un impegno importante dell’organizzazione commerciale dell’azienda che si rivolge soprattutto al settore horeca su tutto il territorio italiano.

Significative sono le vendite, circa il 20% della produzione, che si concentrano nella regione e si avvalgono di un lungimirante investimento su due locali di proprietà, un Agriturismo e un Ristopub che, insieme alla Birra Gjulia, offre ottimo cibo della tradizione friulana.

In questo percorso di crescita sono molti i riconoscimenti istituzionali che premiano la qualità delle birre prodotte e le scelte del mastro birraio su sapienti e gustosi ammostamenti che rendono le birre Gjulia distinguibili, uniche.

Ma il successo ed il futuro di questo birrificio, io ne sono certo, è dovuto ad una scelta che contiene ed esalta il suo valore sul mercato: essere una vera Birra Agricola.

Ecco, per concludere, una frase più che significativa che Mirco ha detto nel corso della nostra intervista: se nel 2011 la nostra produzione di birra non fosse divenuta agricola, forse oggi non esisteremmo.

LE BIRRE GJULIA IN BREVE

CLASSICHE

Nord g.a. 5,5% vol. Birra bionda dal corpo leggero e aroma dai toni caldi.

Est g.a. 6% vol. Birra in stile weizen dal gusto complesso ed elegante, retrogusto di banana, tipico. Sud g.a. 8% vol. Birra dal colore scuro, con un corpo strutturato e vellutato. Aroma inebriante di caffè e liquirizia.

Ovest g.a. 7% vol. Birra ambrata con note caramellate che incontrano i profumi del sottobosco. Al palato note di caramella mou si fondono con un retrogusto amarognolo.

SPECIALI

Nostrana g.a. 5% vol. Birra ottenuta da malto biologico. Colore chiaro e opalescente. I luppoli speciali utilizzati, ricordano profumi di agrumi e frutti tropicali. Al palato è molto fresca.

IPA g.a. 5,8% vol. Una Italian Pale Ale dal colore arancio brillante con una abbondante luppolatura che le dona un profumo deciso con note agrumate. Al palato è corposa con finale amarognolo.

Beerberry g.a. 6% vol. Nasce da una speciale combinazione con il mosto d’uva Pinot Nero e fragole di Tortona (presidio Slow Food). È caratterizzata da un colore rosato e da un bouquet fresco e fruttato. Al palato svela la sua freschezza e un vellutato di fragole.

Grecale g.a. 10% vol. Italian Grape Ale ottenuta con il mosto di Picolit. Colore giallo oro intenso, con un profumo che ricorda la confettura di albicocca e frutta matura.

Ribò g.a. 6,5% vol. Italian Grape Ale ottenuta con il mosto di Ribolla Gialla. Colore giallo dorato. Dal profumo floreale, al palato svela freschezza e sapidità.

Ioi g.a. 4,7% vol. Ottenuta esclusivamente da malto d’orzo, questa birra senza glutine conserva tutto il gusto di una birra artigianale.

Barley Wine g.a. 10% vol. L’affinamento di 18 mesi in barrique le dona caratteristiche uniche: colore ambrato; profumi complessi; gusto deciso, con note di vaniglia; leggera briosità.

Banner Birreat
Redazione Birra&Sound
Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali. Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here