Lupulus Just Fabulous

A Courtil, piccolo villaggio del comune di Gouvy, nelle Ardenne, la Brasserie Les 3 Fourquets con il suo “geniaccio” Pierre Gobron continua a stupire il mondo brassicolo con nuove creazioni… la famiglia dei lupacchiotti cresce!

La Brasserie artisanale Les 3 Fourquets, tradotto le 3 pale del maltatore, situata all’interno della cinta di una magnifica fattoria del XVIII secolo, circondata dal verde delle Ardenne belghe e bordata da un ruscello dall’acqua pura e fresca, ci ha stupito con le sue Lupulus che hanno conquistato il palato di tanti appassionati e intenditori ma, come vedremo, non si è fermata alle tre birre di cui abbiamo avuto già modo di parlare, la Blonde, la Brune e la Blanche.

Questo inverno ha proposto una birra veramente speciale, la Lupulus Hibernatus, una birra forte, ben 9 gradi alcolici, che, come dicono in Brasserie, aiuta a passare la fredda stagione per arrivare a primavera in piena forma. È una birra di colore molto scuro, nero direi, dalla schiuma fine e compatta che permane a lungo e sprigiona sentori speziati molto spiccati. Prodotta con malto d’orzo stile pilsen e orzo tostato e luppoli della Slovenia, ci spiega Walter Pasqualini, manager per l’Italia della Brasserie Les 3 Forquets, ha un’importante complemento: a fine bollitura Pierre Gobron ha scelto di aggiungere un tocco di cannella; è proprio questa combinazione di cannella e orzo torrefatto che conferisce all’Hibernatus un gusto “potente”.

Al naso questa birra è caratterizzata da note di erba tagliata, lievito terrigno e spezie, il suo gusto è al tempo stesso amaro e dolce, e termina su un tocco leggero di caffè. Davvero una gran birra invernale e, incredibile a dirsi data la sua gradazione, “semplice” da bere! È disponibile in bottiglia da 75cl e in fusto da 20lt. L’inverno però è alle spalle e le novità in casa Les 3 Forquets non sono finite. Innanzitutto l’annunciato ampliamento della Brasserie con una nuova sala cottura; ci dice Pierre Gobron: nel 2013 abbiamo raggiunto i 7.000 ettolitri, siamo davvero  al limite delle nostre capacità. Abbiamo ottenuto il permesso di costruire un padiglione di 1.200mq dietro la nostra sede attuale, spero di poter aprire il cantiere già questo anno. Questo ampliamento ci permetterà di salire a 10.000 ettolitri. E questo la dice lunga sul successo della Lupulus.

L’altra novità già sul mercato italiano è una birra bio, ed è una novità davvero notevole perché è la prima birra certificata bio100%, in tutta la regione del Lussemburgo belga. Decisamente le idee non mancano a Pierre Gobron che l’ha creata insieme ai figli Julien et Tim!

 

Organicus by Lupulus, un nome che si imprime nella mente e che unisce due identità, molto apprezzate in Italia che è il Paese di maggior esportazione per la Brasserie Les 3 Forquets: il prodotto biologico e la birra Lupulus, un plus per i consumatori.

Proposta esclusivamente in bottiglia da 75cl, Organicus by Lupulus, ma presto finiremo per chiamarla semplicemente Lupulus Organicus, è una bionda “di buon grado”, 8,5% vol., prodotta con malti biologici; i più difficili da controllare, come spiega Pierre Gobron, non è infatti difficile fare una birra biologica per un mastro birraio, per quanto mi riguarda ho dovuto cambiare i luppoli che solitamente utilizzo, inoltre sono obbligato a brassare la Organicus una settimana prima delle altre birre per aver la certezza della “purezza” degli impianti.

L’idea di Pierre è stata quella di riprodurre nel modo più esatto la Lupulus Triple dalla quale si differenzia per l’utilizzo di luppoli di origine tedesca anziché sloveni e per l’impiego di zucchero di canna biologico (sia per la rifermentazione in fusto che in bottiglia) al posto del saccarosio. Ne deriva una birra che assomiglia alla sorella ma con gusto più rotondo e delicatamente dolce.

Hiber

E non finisce qui, è imminente l’uscita sul nostro mercato di una nuova birra, per ora sappiamo soltanto che sarà bionda, fresca e leggera, si parla di 6,5% alc., insomma una birra studiata per la “collezione” primavera/estate che potremo degustare in bottiglia da 33cl ma sarà disponibile anche in fusto da 20lt. Di più non ci è dato di sapere, anche il nome è top secret… non resta che aspettare con la certezza che il “lupacchiotto” Pierre Gobron tirerà fuori dalla cotta un ennesimo “prodigio”.

Bio

Banner Birreat
Redazione Birra&Sound
Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali. Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here