Birrificio della Granda a Lagnasco!

L’avventura del Birrificio della Granda a Lagnasco inizia nel 2011 grazie al biologo Ivano Astesana, con un passato da homebrewer e un futuro dedicato alla birra!

La scelta di iniziare a produrre birra, ci spiega Ivano, in un contesto così legato a tradizioni diverse da quello che volevo fare mi ha portato a scegliere per il birrificio il nome Granda, il nomignolo usato da molti per indicare la terra in cui nasciamo.

È un modo per dire che accettiamo le nostre radici, ma senza rinunciare a fare qualcosa di nuovo.

I primi passi del Birrificio della Granda sono stati caratterizzati dall’apertura di un pub di proprietà che ha permesso a Ivano di spiegare la birra, divulgare un modo di bere diverso.

Dopo due anni, con una produzione di 800hl, Ivano vuole aprirsi ad un mondo più ampio di quello locale e capisce che deve trovare il giusto modo di comunicare.

Nasce il sodalizio con Fabio Garigliano, amante della birra, del rock indipendente anni ‘90 e del mondo visionario dello steam punk, e le nuove etichette, con disegni diversi ma stilisticamente coerenti, danno “vita” alle birre e identificano immediatamente il Birrificio delle Granda.

Il processo di crescita è progressivo, si lavora in campagna con la semina dell’orzo, oggi coltivato in 40ha.

Si sviluppa il commerciale con una rete di distribuzione efficiente e spedizioni settimanali, garanzia di alta rotazione del prodotto.

Si rinnova e si amplia il birrificio, aumenta la produzione grazie ad una solida squadra, Davide Cravero, Nicolò Devale e Enrico Cravero, ossatura del team in produzione e in cantina.

Credo, ci dice Ivano, che lavorare con persone appassionate come me e con tanta voglia di fare sempre meglio sia stata una grandissima fortuna per il nostro birrificio.

Gli ultimi tre anni hanno visto l’automazione del sistema di lavaggio e di macinatura, la produzione fino a 28hl di mosto per ciclo produttivo grazie alla nuova sala cottura.

Il 2018 ha segnato il superamento dei 4500hl, il Birrificio si è poi affacciato all’estero, in Germania, Belgio, Finlandia, Svizzera, Russia e Cina!

ivano birrificio granda

Sottolinea Ivano: Non si tratta di grandi numeri. Purtroppo non abbiamo ancora le economie di scala per potercela giocare alla pari con gli altri birrifici stranieri, ma si tratta di esperienze fondamentali e di grandi iniezioni di fiducia!

Continua: Crescere dimensionalmente, prosegue, è fondamentale per avere il budget necessario a dotarsi di strumenti sempre più sofisticati che assicurino la qualità altissima del prodotto e soprattutto la costanza sempre più apprezzata dai clienti.

Grandi i propositi per l’anno.

Una nuova linea di confezionamento dotata di valvole elettropneumatiche, un tipo di tecnologia che permetterà una qualità del confezionamento senza rivali, in altre parole birra ancora più buona, ancora più a lungo.

Allargamento della cantina per soddisfare la domanda di birra, sempre in crescita.

L’obiettivo per il 2019 è di superare i 5000hl e arrivare a 8000hl nei 3 anni successivi.

A quel punto, afferma Ivano, l’attuale sito produttivo sarà al massimo della sua potenzialità, e potremo decidere le prossime tappe di questo viaggio!

Una domanda a Ivano Astesana, come vi definite? Tante le risposte, siamo Birrai, Indipendenti, Artigiani, Agricoltori, Bevitori, siamo una Comunità.

Tutto questo richiede una spiegazione per ogni punto, dicci soltanto cosa vuol dire per te, per il Birrificio delle Granda, essere birrai.

Prontamente Ivano spiega: siamo birrai per passione, produciamo delle “Ales”, birre ad alta fermentazione, ognuna con un carattere totalmente diverso.

Le abbiamo studiate con cura tutte, una per una, per lasciare sensazioni profonde in chi le assaggia, perché non ci piacciono le birre che scivolano via senza farsi notare.

Ne produciamo di facili, da bere semplicemente fra amici, di intriganti, che vanno bene per mandare via pensieri, e di complesse, per dare il benvenuto a notti lunghissime.

In comune hanno un mix di sapori nuovi, mestieri antichi, tecnologie moderne e il coraggio di chi in fondo non ama prendersi troppo sul serio.

Torneremo presto a parlare del Birrificio della Granda, un po’ perché vogliamo la spiegazione di come si sono definiti e poi perché sarà bene imparare a conoscere le loro birre.

Banner Birreat
Redazione Birra&Sound
Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali. Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here