Ri-uso, Ri-ciclo, Ri-Pizza!

Già da qualche anno la pizza ha cambiato identità. Sempre vicina alla tradizione, ma più aperta ai trend e alla ricerca di novità in grado di attirare l’attenzione dei consumatori. 

È superfluo ricordare la battaglia di Greta Thunberg per evidenziare quanto il tema dell’ecosostenibilità sia attuale.

Un tema che, a poco a poco, inizia a farsi strada anche nella ristorazione.

E se fino a poco tempo fa la questione era appannaggio di pochi ristoranti sensibili alla tematica, adesso la questione riguarda tutti.

L’attenzione all’impatto ambientale, dunque, passa dalla scelta di packaging, stoviglie e materiali riciclabili o riutilizzabili, ma anche dalla riduzione degli sprechi di cibo – magari incentivando l’utilizzo delle cosiddette doggy box per portare a casa gli avanzi – e adoperando prodotti a km 0 che, per loro natura, hanno un impatto inferiore sull’ambiente.

Pizza smart, ma non necessariamente social.

La tecnologia, ormai, è parte preponderante della nostra vita e tutti hanno una connessione virtuale.

Inevitabilmente, anche nel settore ristorativo è necessario prestare massima attenzione alle tecnologie più moderne, tenendo ben presente che, spesso, acquisire per primi una tecnologia può segnare la differenza fra un’impresa di successo e una destinata alla semplice sopravvivenza.

Tutti pronti ad iscriversi all’ultimo social network, magari al tanto discusso TikTok? Non per forza.

Una pizza smart, per esempio, può passare anche attraverso la corretta presentazione degli ingredienti, della loro provenienza e delle loro caratteristiche.

Informazioni che possono essere fornite, praticamente a costo zero, facendo uso di tecnologie come i QR-code, che consentono all’utente di essere indirizzato su pagine web che riportano proprio queste informazioni.

L’attenzione agli ingredienti non è una novità.

Nell’indagine Impronte di Pizza, presentata da Eataly, è emerso che l’83% dei pizzaioli riconosce l’importanza di utilizzare prodotti come DOP, IGP e Presidi Slow Food. Per l’88% degli intervistati, inoltre, è “molto importante” conoscere l’origine degli ingredienti.

Non solo cibi che sappiano accendere l’interesse del pubblico.

Anche prodotti capaci di regalare momenti di piacere, sia dal punto di vista degustativo che da quello psicofisico.

Anche per questo nasce Prodotti per Pizzerie.

Un partner per le pizzerie e non solo che, grazie all’esperienza ventennale nel settore della ristorazione, è in grado di offrire loro il giusto connubio fra tradizione, innovazione ed eccellenza dei territori.

Questo, infatti, l’obiettivo che si è prefissato il portale: offrire un’accurata selezione di prodotti per la pizza, guide specialistiche e consulenze personalizzate sulle esigenze di qualsiasi pizzeria.

Attraverso lo shop online e l’app, disponibile per dispositivi Android e Apple, potrete conoscere e acquistare con semplicità i migliori prodotti per le vostre pizzerie.

Farine, pomodori, condimenti, bibite e tanto altro ancora con cui preparare la migliore pizza di sempre. Vieni a scoprirci all’indirizzo www.prodottiperpizzerie.it.

 

Banner Birreat
Redazione Birra&Sound
Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali. Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here