Birra Losa

Birra Losa

La storia di questo Birrificio di Borgo San Michele inizia nel 2013 quando il titolare e birraio, Alberto Ficarola, dopo anni di esperienza nel mondo del vino e esperimenti casalinghi da homebrewer, decide di rendere operativo il suo progetto chiamato Losa.

Il nome Losa nasce dall’acronimo degli ingredienti della birra: L come luppolo, O come orzo, S come saccharomyces e A come acqua.

losa

Il birrificio, in Strada Lago dei Monaci a Borgo San Michele, frazione di Latina, possiede al momento un impianto a tre tini da 7 ettolitri comandato da plc, una sala di fermentazione con quattro fermentatori, imbottigliatrice automatica e celle di stoccaggio e maturazione dove vengono rifermentate le birre, prima della messa in commercio. Le birre prodotte sempre disponibili sono 9, a cui si aggiungono due stagionali e un progetto collaterale chiamato Alma.

L’unica birra a bassa fermentazione è la + Pils “Pi Tutti”, una pils in stile da 4,5% vol.; ad alta fermentazione sono brassate la Chiara, una blonde ale da 5,2% vol., la prima nata della famiglia insieme all’Ambrata, una amber ale di ispirazione belga da 6 gradi a cui si affianca la Calibro 38, una Triple da 8 gradi leggermente rivisitata con luppoli americani.

Ambrata

losa2

Le birre di frumento ad oggi sono due, la Ma ‘ndo Weiss? da 4,9 gradi, lascio a voi immaginare lo stile di riferimento, e la neonata Blanche du Pont da 5,5 gradi, profumata con coriandolo e buccia d’arancia. Passando agli stili anglosassoni troviamo invece, una IPA (old style) da 5,5 con luppoli inglesi e la sorella American IPA, la Bomber di 6,2% vol. Grazie all’incontro con l’amico Luca Cardarelli, un publican di Sabaudia di lungo corso, si è aggiunta alla gamma la D’Dog, una particolare Imperial Stout da 7,5 gradi con aggiunta di cacao, caffè e peperoncino Habanero chocolate. Quest’ultima nel 2017 ha dato molte soddisfazioni al birrificio aggiudicandosi il 3° posto a Birra dell’Anno di Unionbirrai nella categoria Birre aromatizzate ed il 1° posto nella stessa categoria al concorso Premio Cerevisia del Cerb di Perugia.

ddog

Due le stagionali: Ma-Sai, una Golden Ale da 4,2 gradi che viene prodotta solo in estate, e la natalizia Jolly. Quest’ultima è una strong ale di g.a. 7,3% vol. prodotta con miele millefiori di un’azienda locale, la Bees in Town, e 5 differenti spezie: è in uscita proprio in questi giorni in fusto e bottiglie numerate nel cofanetto Contaminazioni.  Dall’amicizia tra produttori del territorio, che si sono lasciati contaminare l’uno dall’altro per creare prodotti innovativi, nasce così la birra al miele di Beer in Town, così come nasce un nuovo miele al luppolo Hallertau, mentre il caseificio Alveti & Camusi ha creato con latte proprio una caciottina affinata nel luppolo Cascade, così come l’oleificio Gregorio De Gregoris ha prodotto un paté all’olio evo, miele di Bees in Town e mandarino. Quattro esperimenti naturali, e ben riusciti, dal territorio pontino realizzati da altrettanti artigiani.

jolly

Ultima chicca per le feste è il panettone con la D’Dog nato dalla collaborazione con la pasticceria Circe Bio di San Felice Circeo. Alma infine è un progetto in collaborazione con Almabuona, la pizzeria di Roma che offre una vasta gamma di prodotti naturalistici: la birra in questo caso è caratterizzata dall’aggiunta di Spirulina Bio, l’alga che fa bene alla salute.

Dopo soli quattro anni siamo molto orgogliosi dei risultati raggiunti, dice il proprietario e mastro birraio Alberto, siamo distribuiti prevalentemente nel Lazio, ma abbiamo già diversi estimatori in diverse regioni italiane ed in alcune nazioni europee

Progetti per il futuro? Stiamo trasformando, risponde, il birrificio in birrificio agricolo nell’ottica di offrire birre in cui sempre di più si parli di noi. Vogliamo migliorarci sempre e crescere ancora, ma senza fretta perché il nostro status di artigiani ci piace molto! 

Birra & Sound è il punto di riferimento dei gestori dei locali. Notizie aggiornate sugli eventi più importanti del mondo della birra, le recensioni delle migliori aziende birraie, dei birrifici artigianali e dei locali.
Birra&Sound è anche una vetrina per le aziende dell’indotto birraio.

lascia un messaggio

comment-avatar

*